top of page

Paul&Shark rinnova lo store milanese

Il flagship store Paul&Shark situato al civico 16 di via Montenapoleone ha subito un'evoluzione significativa e ha rinnovato il suo concetto per offrire un'esperienza cliente innovativa e sostenibile. Riaperto al pubblico il 6 settembre, il brand ha posto la sostenibilità al centro del suo restyling, dimostrando un impegno tangibile verso la responsabilità ambientale e la creazione di un nuovo standard nell'industria della moda.


La meticolosa attenzione dedicata alla sostenibilità è stata la forza trainante dietro il processo di restyling della boutique Paul&Shark. Il marchio, da sempre profondamente impegnato nella tutela dell'ambiente, ha compiuto passi significativi verso la realizzazione di una visione sostenibile utilizzando più dell'80% di materiali provenienti da fonti riciclate. Legno, ottone e pannelli in terra cruda pressata, ottenuti dagli scarti della produzione e al termine del loro ciclo di vita, costituiscono una testimonianza tangibile di questo impegno ecologico. La scelta di adottare materiali riciclati non è stata solamente una mossa strategica per ridurre l'impatto ambientale, ma rappresenta un'aderenza autentica e coerente ai valori fondamentali della sostenibilità. Questa decisione non solo dimostra un impegno responsabile verso l'ambiente, ma incarna anche l'etica di Paul&Shark, trasformando, così, la boutique in un'ambasciata concreta dei principi sostenibili che permeano l'intero DNA aziendale.


I nuovi interni della boutique Paul&Shark di via Montenapoleone
I nuovi interni della boutique Paul&Shark di via Montenapoleone

© Courtesy Paul&Shark Press Office


Paul&Shark: Materiali e Design che raccontano una storia


Il nuovo concept del flagship store offre un'esperienza immersiva che riflette i valori chiave del brand: la passione per la vita outdoor, l'amore per il mare e l'eleganza italiana. Il design degli spazi, arricchito dai toni dell'oro e da forme curve, crea un'atmosfera accogliente e moderna. L'area di vendita diventa così non solo un luogo di transazione commerciale ma un palcoscenico che celebra l'essenza di Paul&Shark. I materiali impiegati, legno, ottone e pannelli in terra cruda, non sono solo scelte sostenibili ma anche una moderna reinterpretazione degli elementi distintivi del mondo della vela. La palette di colori, ispirata al mare, evoca la biosfera marina con sfumature di blu notte e azzurri. Questi dettagli non solo contribuiscono alla sostenibilità ma arricchiscono anche la narrazione visiva del brand, trasmettendo l'amore per il mare e la natura.


I nuovi interni della boutique Paul&Shark di via Montenapoleone
I nuovi interni della boutique Paul&Shark di via Montenapoleone

© Courtesy Paul&Shark Press Office


Armonia tra heritage e innovazione


Il flagship store di via Montenapoleone 16 è il manifesto della nuova immagine di Paul&Shark, un equilibrio sapiente tra la valorizzazione dell'heritage del brand e un nuovo approccio stilistico e comunicativo. I punti salienti, come la sostenibilità dei processi, la qualità dei materiali, il legame con il mare e l'italianità, rimangono centrali, evidenziando l'impegno costante del brand nel preservare la sua identità unica. Questo spazio emblematico è molto più di una destinazione di shopping; è un luogo che respira l'essenza stessa di Paul&Shark.


Il negozio diventa un luogo dove storia e modernità, sostenibilità ed eleganza, si fondono in un unicum armonioso. È il riflesso di un brand che non solo abbraccia il cambiamento, ma lo guida, mantenendo saldi i suoi valori fondamentali. In questo spazio, Paul&Shark non vende solo abbigliamento; vuole offrire un'esperienza che va al di là delle tendenze, una dichiarazione di impegno verso un futuro sostenibile senza compromettere la sua identità unica e senza tempo.



Post correlati

Mostra tutti

Gucci Cruise 2025 Fashion Show

Nella storica e vibrante Londra, una città che ha sempre accolto e ispirato, Sabato De Sarno ha svelato la nuova collezione Cruise 2025 di Gucci. Questa sfilata segna il debutto di De Sarno come diret

Komentar


bottom of page