top of page

Vittorio Camaiani ha presentato la collezione P/E 2024 alla Galleria del Cardinale Colonna


La nuova collezione Spring/Summer 2024 di Vittorio Camaiani intitolata “Ritorno in Oriente” ci ha riproposto un tema caro allo stilista marchigiano: il viaggio. La collezione è stata svelata sabato 23 marzo p.v. attraverso una sfilata alla Galleria del Cardinale Colonna di Palazzo Colonna.


La settecentesca dimora nobiliare, per l’occasione, ha festeggiato il secondo anno della sua rinnovata gestione. Per il prestigioso anniversario, Elena Parmegiani, Direttore Eventi della Galleria del Cardinale Colonna, già Direttore della Coffee House di Palazzo Colonna e giornalista di moda e costume, ha presentato la sfilata



Vittorio Camaiani
Vittorio Camaiani con una delle sue modelle

Vittorio Camaiani "Ritorno in Oriente"



Vittorio Camaiani
Vittorio Camaiani | creazione della collezione P/E2024

Da tempo legato all'Indonesia, con questa collezione Camaiani ha messo in scena, quasi come un sofisticato ricordo di viaggio, l'estetica sofisticata e lineare di quei territori lontani. Sono creazioni che sorgono dal cuore, dove si incontrano due mondi che si attraggono da secoli: l'Oriente e l'Occidente.


Dell'Oriente, Camaiani abilmente ha riportato la fluidità, l'eleganza delle forme e dei movimenti, ma anche aspetti più visivi come le tinte, la vegetazione, i tramonti, in una costante fusione con il nostro immaginario occidentale. Nelle proposte, la linearità caratteristica dell'estetica di Camaiani si "infetta" di fantasie batik che si alternano alle sete comasche, per creare un incontro affascinante tra prossimità e lontananza, permettendo alla clientela di viaggiare semplicemente aprendo l'armadio.




Vittorio Camaiani
Vittorio Camaiani | creazione della collezione P/E2024

Anche la struttura stessa dei capi di questa collezione vive di una costante fusione dove non esistono limiti, le camicie fluide si impadroniscono dell'obi giapponese, su molti capi troviamo colli alla coreana reinterpretati. Gli abiti da sera, che a volte richiamano atmosfere da Shanghai degli anni Trenta, ci trasportano in serate mondane che potrebbero svolgersi a Londra come a Kuala Lumpur. In questa collezione, la donna Camaiani trova una parte diurna con capi che nella linea più occidentale si abbinano a tessuti batik dai disegni a stampa o fatti a mano su disegno dello stilista e realizzati da Quarzia, un'eccellente realtà italiana operante a Bali. Per la parte serale compaiono camicie di organza abbinate a pantaloni dal taglio smoking, gilet in seta chiusi da alamari realizzati completamente a mano e infine abiti da sera realizzati in doppio chiffon e crêpe di seta.



Vittorio Camaiani, l'essenzialità dello stile orientale


Vittorio Camaiani
Vittorio Camaiani | foto di gruppo dello stilista insieme alle modelle

La gamma cromatica della collezione spazia dai verdi della giungla tropicale, agli azzurri del cielo e del mare, fino ad arrivare al beige e al bianco che rappresentano l'essenzialità dello stile orientale attraverso ruvidi lini, cotone e sete, organze di pesi diversi.


Negli accessori, l'Oriente domina la collezione attraverso la rafia dei cappelli a pagoda di Jommi Demetrio e le calzature basse sempre in rafia, mentre per la sera compaiono i sandali alti in raso di Lella Baldi. In linea con l'eleganza della collezione gli chignon magnificamente realizzati dalla Compagnia della Bellezza e il trucco diretto dalla truccatrice Viviana Ramassotto.





©Courtesy of Vittorio Camaiani Press Office


Post correlati

Mostra tutti

Comments


bottom of page